Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
12/11/2018

SMAU 2018

Terminata a Milano la 55° edizione della più importante manifestazione dedicata all'Innovazione e all'ICT in Italia. Oltre 30.000 visitatori hanno partecipato all’evento arricchito da 300 workshop in tre giorni con la presentazione di oltre 79 casi di successo da parte di imprese e amministrazioni pubbliche.





La tre giorni milanese di Smau ha puntato su contenuti di alto livello e strette di mano per coinvolgere le oltre 30.000 imprese che hanno varcato le porte del padiglione 4 di Fieramilanocity. A guidare molte delle iniziative e degli eventi il tema dell’Open Innovation: una priorità non più solo per le grandi imprese ma anche e soprattutto per le PMI.


La 55ma edizione di Smau, che si è conclusa da poche settimane, ha voluto offrire un laboratorio di sperimentazione e di incontro tra mondo delle imprese, dei fornitori di innovazione digitale, dei centri di ricerca e delle pubbliche amministrazioni per sviluppare strategie comuni per l’innovazione e la crescita di territori e imprese, puntando soprattutto su un’offerta di contenuti di alto livello, casi di successo e strette di mano per coinvolgere gli oltre 30.000 visitatori che hanno partecipato all’evento. Certamente una moderna fiera, vetrina di prodotti e servizi di frontiera, ma anche, con i suoi 300 workshop in tre giorni, la presentazione di oltre 79 casi di successo da parte di imprese e amministrazioni pubbliche e, soprattutto, con nuove modalità di incontro tra domanda e offerta di innovazione, percorsi guidati, speed pitching rappresenta una piattaforma per creare nuove nuove connessioni tra domanda e offerta di innovazione e per coinvolgere attivamente il visitatore accompagnandolo nella sua ricerca di innovazione, indagandone i bisogni e presentando una proposta di soluzioni cucita su misura.

Filo conduttore di molte iniziative ed eventi è stato il tema dell’Open Innovation: una modalità con cui la cultura imprenditoriale curiosa, creativa ed innovativa propria dell’ecosistema delle start up diviene leva per far fiorire l’innovazione all’interno delle organizzazioni mature e più strutturate, arrivando spesso a trasformare aziende tradizionali in nuovi hub di innovazione. Un’opportunità che molte imprese già hanno colto o si apprestano a cogliere al volo come dimostrano i dati dell’Osservatorio Open Innovation e Corporate Venture Capital promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau, con la partnership scientifica di Cerved e in collaborazione con Confindustria e Piccola Industria Confindustria per la segnalazione dei casi di successo. I dati rilevano infatti 2.329 startup innovative nel portafoglio di 7.653 investitori in Corporate Venture Capital (+2.504 imprese in due anni), ovvero il 24,3% del totale delle startup iscritte al registro delle Imprese Innovative (9.285). Dato corroborato da un’analisi svolta per la prima volta dall’Osservatorio, da cui risulta che il Corporate Venture Capital incide sul giro di affari complessivo delle startup innovative (pari a 1.2 miliardi di euro), per il 41%, cioè per 492 mln di euro (elaborazioni Cerved su dati Mise). Una dinamica che non coinvolge più solamente le grandi imprese (408), ma anche e soprattutto le piccole (4.363) e medie (588) con tassi di crescita importanti. Nell’ultimo anno le piccole imprese che investono in startup registrano un +22%, +20% le medie imprese, +17% le grandi imprese.


LE ESPERIENZE DI OPEN INNOVATION RACCONTATE A SMAU

Molti i campioni di innovazione che hanno già còlto la sfida dell’Open Innovation celebrate a Smau con il Premio Innovazione 2018: da SisalPay che quest’anno ha vinto il Premio per il proprio percorso di Open Innovation frutto di una strutturata ed efficace strategia in cui idee, tecnologie e organizzazioni esterne vanno a rafforzare e promuovere l'innovazione in tutti i processi dell’azienda a Linetech, contact center d’avanguardia che ha creato uno spinoff, Linetech Digital per la creazione di nuovi prodotti e sperimentare nuovi mercati.


L’Open Innovation è un paradigma che si sta affermando nei più diversi settori produttivi, come dimostrano i casi di successo presentati nell’ambito dell’Osservatorio Open Innovation: da Amadori che, insieme a Cereal Docks e Gruppo Finiper ha dato vita a FoodForward, acceleratore Made in Italy per startup operanti nell’AgriTech, FoodTech e RetailTech a Miroglio con l’Innovation Program nato per promuovere e facilitare l’innovazione all’interno del gruppo che opera in ambito fashion. Anche in ambito sanitario sono diverse le esperienze di Open Innovation, tra le più significative quella di Dompé farmaceutici, una delle principali aziende biofarmaceutiche in Italia, focalizzata sullo sviluppo di soluzioni terapeutiche innovative per malattie rare, spesso orfane di cura. Nell’ambito dell’evento di apertura di Italia RestartsUp Dompé ha spiegato come un’azienda italiana ha fatto dell’Open Innovation uno dei driver principali. La casa farmaceutica, infatti, ha aperto una call per cercare e finanziare con 20mila euro i migliori progetti e idee nei settori dell’oftalmologia e della Nutrizione & Benessere e, proprio a Smau Milano ha incontrato alcune delle startup più innovative in ambito sanitario e non solo, all’interno di un tavolo di lavoro e di uno Startup Safari dedicato. 


Tecnologia positiva quella che si è vista in questa 55ma edizione, in grado di dare un sostanziale supporto allo sviluppo e rinnovamento delle nostre organizzazioni, ma sempre passando per la condivisione di buone pratiche di innovazione che a Smau si contaminano, in un processo virtuoso di confronto e imitazione che supporta imprese ed enti pubblici a percorrerne la strada per essere sempre più competitivi nel mercato ed offrire servizi sempre migliori ed efficienti. È questo l’obiettivo del Premio Innovazione Smau che in questa 55ma edizione ha portato  79 casi di successo sul palco degli Smau Live Show dedicati ai settori più importanti del sistema produttivo italiano e cioè industria 4.0, commercio e turismo, sanità, agrifood, smart communities. Gli Smau Live Show, gli eventi in cui queste esperienze sono state raccontate e condivise, hanno fatto registrare il tutto esaurito in ogni occasione, a conferma dell’interesse da parte delle imprese a capire come si muovono altre realtà dello stesso settore per poi prenderne spunto e ispirazione.

 
Per maggiori informazioni:
 

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind