OCSE: disoccupazione record in Europa - Indicatori economici - CSSPD - Centro Studi Sociali Pietro Desiderato


OCSE: disoccupazione record in Europa

Il tasso di disoccupazione nell'area euro dovrebbe raggiungere un livello record del 12,3% alla fine del 2014. E' quanto  prevede l'Ocse nel suo rapporto annuale sull'occupazione.  L'organizzaione  rileva una crescente disparita' tra i paesi membri.
 
 
 
 
Una crescente disparita' tra i paesi membri Ŕ l'elemento che maggiormente preoccupa l'OCSE con il tasso di disoccupazione  in Germania che dovrebbe scendere sotto il 5% ed una situazione in Spagna ed in Grecia che si attesta intorno al 28% .
 
I giovani, secono il Rapporto, sono e continueranno  ad essere i piu' colpiti in molti paesi europei con una disoccupazione  che supera il 60% in Grecia, il 55% inSpagna e che si avvicina al 40%  in Italia ed in Portogallo. Complessivamente nell'area Ocse i senza lavoro  sono oltre 48 milioni, almeno 16 milioni in piu' dall'inizio della crisi economica nel 2007.
 
"Le ferite sociali della crisi sobo ben lontane dall'esserrsi  rimarginate" ha sottolineato il segretario generale Angel Gurria "molti  paesi continuano a combattere con una disoccupazione alta e persistente,  specialmente tra i giovani. In questo quadro il recente impegno dei ministri  dell'Ocse a fare di piu' per aiutare i giovani, come stabilito nel Piano 
d'Azione per i Giovani dell'Ocse, e' uno strumento essenziale nella nostra 
lotta contro il flagello della disoccupazione".

 
Nei prossimi giorni sarÓ pubblicata sul sito del Centro Studi l'intervista al Segretario Generale OCSE Miguel Angel Gurria, effettuata nel corso del Festival dell'Economia di Trento.
 
Per maggiori informazioni:
www.oecd.org
 
 

logo_ocse.jpg