Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Sistema creditizio e assicurativo
10/04/2015

Cresce il Risparmio degli italiani

Questo il dato emerso dall'edizione 2015 del Salone del Risparmio.
Nel 2014 la raccolta netta complessiva delle reti di promotori finanziari è stata di 23,7 miliardi. Il 43,9% delle discussioni online sul risparmio gestito passa dai Social Networks. Un nuovo strumento che il Promotore Finanziario dovrà sempre più dominare in futuro.





Nel 2014 la raccolta netta complessiva delle reti di promotori finanziari è stata di 23,7 miliardi (+42,8% rispetto al 2013), sostenuta dalla dinamica particolarmente positiva dei prodotti e servizi del risparmio gestito (+15,7% rispetto al 2013), che hanno raggiunto il nuovo massimo storico pari a 23,8 miliardi di euro, nonostante i disinvestimenti dalla componente amministrata (-78 milioni di euro). La domanda dei risparmiatori ha privilegiato i prodotti assicurativi, in particolare i prodotti unit linked verso cui sono stati diretti il 54,8% degli investimenti netti effettuanti sul gestito (pari a 10 miliardi di euro), seguite dalle polizze vita tradizionali (3 miliardi).

PROMOTORI SEMPRE PIU' SOCIAL

Secondo una ricerca che Blogmeter ha presentato al Salone del Risparmio, dall'analisi di quasi 18 mila conversazioni sul tema del gestito monitorate da dicembre a febbraio sul social web italiano (social network, blog, forum, newsgroup, siti di content sharing e di Question&Answering) emerge che Facebook e Twitter dominano la classifica, seguiti da siti di news con il 22,5% e forum con il 20%, mentre i blog conquistano solo il 5% delle discussioni.

Con 1.900 messaggi su 18 mila, le parole 'Consulenza Finanziaria' risultano essere quelle maggiormente utilizzate nel web quando ci si riferisce all'industria del risparmio gestito. A seguire si trovano 'Fondi Comuni' con 1.800 messaggi, 'Fondi di Investimento' con 1.600, 1.500 con 'Risparmio Gestito' e 1.200 con 'Intermediari Finanziari'. 
Questo a dimostrare che i brand hanno un peso meno rilevante in termini di occorrenza delle citazioni. Un terzo dei messaggi rivolti al settore del risparmio gestito (6.000 messaggi), infatti, cita anche le aziende del settore, mentre le istituzioni compaiono nel 10% delle discussioni.

Infine e' emerso che su un campione di 132 aziende del settore monitorate, solo il 15% ha ha un profilo Twitter, mentre il 13% ha una pagina Facebook. 
Diverse sono le aziende che hanno a disposizione piu' account per diversificare la comunicazione e raggiungere target differenti. Le istituzioni sono piu' presenti sui social: quasi la meta' del campione dispone di un profilo Twitter (48%) e ben il 38% di loro ha una pagina Facebook.

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind