Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Relazioni industriali
04/01/2018

Partecipazione all'azionariato dei dipendenti

Nella periodica Newsletter, la EFES  riepiloga i dati del "Barometro delle Politiche di azionariato dei dipendenti negli stati europei nel 2017", riportando notizie positive sullo sviluppo delle politiche fiscali in direzione di aumentare l'incentivazione per l'azionariato dei dipendenti.


  

Selezione dalla

EFES NEWSLETTER - DICEMBRE 2017

Buone notizie per l'azionariato dei dipendenti in Europa

Come tutti I barometri, questo prevede il futuro. Il trend positivo avviatosi nel 2013 ha anticipato la ripresa nel numero di azionisti dipendenti nelle Società Europee, dato che oggi verifichiamo. Ottima notizia per tutti i cittadini europei!

Tutti i recenti sviluppi nelle politiche fiscali sono in direzione di aumentare l'incentivazione per l'azionariato dei dipendenti, a conferma del trend positivo avviatosi nel 2013.
In Austria il 2018 vedrà la nascita di un terzo schema agevolativo, in aggiunta ai due già presenti, che consentirà l'esenzione fiscale e contributive dei piani di azionariato fino ad € 4.500,00 annui. 
In Francia, nel 2018, sarà ridotta la quota a carico del datore di lavoro sui contributi sociali. 

Anche Irlanda, Paesi Bassi e Svezia adotteranno nel 2018 nuove legislazioni. In più, la Polonia ha allo studio una legislazione complessiva molto promettente.

In Italia, invece, le agevolazioni fiscali sono ferme al 1998, e la partecipazione dei dipendenti non è mai all'ordine del giorno.

Venti Stati europei ad oggi adottano politiche di promozione dell'azionariato dei dipendenti. Questo numero non è mai stato così elevato. Più informazioni


RASSEGNA STAMPA

A novembre 2017 presentiamo 29 articoli di particolare interesse in 9 Stati: Francia, Germania, India, Irlanda, Italia, Polonia, Spagna, UK, USA.

Francia: Nuovi piani di azionariato per  Essilor, e Cap Gemini. Amundi lancia un servizio di consulenza automatizzato per il risparmio salariale. Il tempo medio di detenzione delle azioni per i dipendenti francesi è di 13 anni. Alpine Aluminium è diventata una cooperative di lavoro.

Germania: Il punto sull’azionariato dei dipendenti in Germania. Alcune delle primarie Società ed Associazioni lanciano il "Berlin Appeal for more Employee Share Ownership". Hans-Böckler-Stiftung reclama una maggior democratizzazione per l’azionariato dei dipendenti nelle Società tedesche.

India: Le Stock options sono uno dei metodi preferiti per attrarre e motivare I talenti nelle start ups

Irlanda: Nuovi schemi di azionariato per le startups: morti all’arrivo?

Italia: Lettera di richiamo alla Commissione europea.

Polonia:: Sulla via della nuova legge organica sulla partecipazione dei dipendenti in Polonia.

Spagna: Prezzo internazionale per l’azionariato dei dipendenti nel gruppo austriaco Voestalpine Group.

UK: I dipendenti hanno bisogno di una quota maggiore nelle start ups europee. Nuove società adottano la forma di Employee Ownership Trust.

USA: Cosa cambia quando I dipendenti rilevano una Società?  Nuove aziende diventano ESOPs.


 
Per ulteriori informazioni:
http://www.efesonline.org
 


Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind