Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Sistema creditizio e assicurativo
13/04/2019

Rapporto ABILab 2019

Conclusa la quindicesima edizione dell'annuale Forum ABILab, l’appuntamento italiano più importante , in cui banche e aziende possono approfondire le tematiche legate all'innovazione nel settore bancario.
Nel corso dell'evento è stato presentato l'annuale rapporto ABI Lab con le previsioni degli investimenti ICT nel settore.
 

 
 
RAPPORTO ABI Lab 2019

Al Forum ABI Lab 2019 è stato presentato il Rapporto ABI Lab sullo scenario e i trend del mercato ICT per il settore bancario, che raccoglie i risultati di uno studio condotto su un campione rappresentativo di circa il 75% del settore bancario in termini di dipendenti, a cui si aggiungono quattro tra i principali outsourcer interbancari che gestiscono i sistemi informativi di oltre cinquecento banche.

Open Banking, potenziamento dei canali digitali e dei servizi di mobile banking, adeguamento delle infrastrutture, iniziative di Data Governance e gestione e mitigazione del cyber risk sono le priorità nei programmi d’investimento in tecnologia delle banche italiane, dove la costante spinta all’innovazione trova conferma anche nelle previsioni di spesa formulate dagli istituti di credito: per l’88,5% delle realtà analizzate il budget ICT 2019 risulta essere in aumento o stabile rispetto a quello del 2018.
 

Le priorità di investimento ICT per il 2019

Secondo l'indagine ai primi posti delle priorità d’investimento ICT del settore bancario si trovano, sulla scia della direttiva europea PSD2, le iniziative che riguardano l’Open Banking. Seguono il potenziamento dei canali digitali, con attenzione ai servizi di mobile banking e all’identificazione da remoto del cliente, e il rafforzamento delle componenti di sicurezza. Si mantiene considerevole l’impegno nei percorsi di modernizzazione dei servizi di core banking e di adeguamento delle infrastrutture. A questi aspetti, infine, si affianca una forte attenzione alla data governance e alla data quality.


Le priorità di ricerca e sviluppo per il 2019

Anche sul versante della ricerca e dello sviluppo, i progetti considerati prioritari dalle banche riguardano, soprattutto, il potenziamento dell’intelligenza artificiale e l’abilitazione di nuove forme di assistenza e interazione con il cliente. 

Tra le applicazioni si spazia dalle chatbot ai robo-advisory, fino all’assistenza virtuale e ai sistemi evoluti per la personalizzazione delle offerte. Seguono i nuovi modelli di governance dei sistemi informativi e di gestione dei processi IT, le iniziative su big data e open data e la gestione e mitigazione del rischio cyber. Infine, resta alta l’attenzione anche sulle iniziative di dematerializzazione e di Open Banking, l’automazione dei processi, la modernizzazione delle infrastrutture tecnologiche, anche in ottica di Cloud Computing, l’identificazione da remoto del cliente, il potenziamento dei servizi di pagamento digitali e le iniziative basate su tecnologie blockchain e DLT (Distributed Ledger Technology).


 
 Per maggiori informazioni:

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind