Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Risorse umane
27/02/2007

Best Jobs 2006

Qual è la migliore azienda in cui lavorare nell'anno 2006?
Secondo la Società People Value che conduce annualmente tale survey, nell'anno 2006 l'azienda più ambita è stata la Barilla, seguita "a ruota" dalla Ferrari e da Telecom Italia.



"La Best 100 è un indice che ha l'obiettivo di valutare di anno in anno come muta e si evolve la percezione delle aziende da parte di studenti e professional, attraverso l'analisi degli aspetti che influiscono maggiormente nella scelta dell'azienda nella quale lavorare.

E' uno studio che non si limita a stilare un semplice posizionamento delle prime cento aziende maggiormente ammirate nel mercato del lavoro, ma cerca di analizzare le cause e le motivazioni che determinano quella percezione e quel risultato agli occhi dei lavoratori."

Nella speciale classifica non mancano le multinazionali estere in particolare americane: tra le prime dieci aziende più ambite, spiccano peraltro ben 6 realtà nazionali. La prima straniera è Microsoft al quinto posto, le realtà estere si dividono equamente le restanti posizioni.

Sicuramente la dimensione è uno degli elementi più importanti nelle caratteristiche delle aziende più ambite, così come la relativa sicurezza del posto di lavoro.

In calo rispetto al 2005 le realtà bancarie che vedono la prima presenza solamente al 15° posto e solamente 3 banche (le prime tre italiane per dimensione nel 2006, Intesa, Unicredito e Sanpaolo) tra le prime 50 posizioni.

Probabilmente l'ulteriore accelerazione nella integrazione del settore bancario con relativa produzione di esuberi non ha favorito tale trend nel 2006.

In recupero inaspettatamente Fiat e Ferrovie anche grazie ai forti piani di ristrutturazione e risanamento adottati negli ultimi anni che hanno portato ad un miglioramento dell'immagine di queste due grandi realtà nazionali.



Le prime 50 aziende secondo People Value.


Per maggiori informazioni:

http://www.peoplevalue.it


Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind