Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Sistema sanitario
02/02/2005

Cresce la spesa sanitaria a carico dei privati

L’Italia è il paese più vecchio del mondo: il 15% della popolazione supera i 65 anni di età e nel 2010 questa percentuale salirà al 20%.

Questo comporta una crescita continua dei consumi sanitari e cresce quindi la quota di spesa per la salute a carico dei privati, non coperta cioè dal Servizio Sanitario Nazionale.

In Italia nel 2003 la quota a carico dei privati era pari al 22,6% della spesa sanitaria complessiva; solo Messico Corea Svizzera e Spagna hanno percentuali superiori, come risulta dalla tabella che alleghiamo.

I premi pagati dagli italiani per assicurare privatamente la loro salute in dieci anni (92-02) sono raddoppiati, passando da 760 milioni di euro a un miliardo e 420 milioni nel 2002.

Eppure questo tipo di polizze, anche per il loro alto costo, sono poco diffuse tra gli italiani: solo il 4% della popolazione le sceglie.

La spesa italiana è la metà di quella spagnola, un terzo di quella francese e inglese, un quarto di quella olandese e appena il 6% di quella tedesca.


SS_020205_spesa_sanitaria.pdf

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind