Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Integrazione e diversabilità
09/03/2005

Approvata la legge sull’accessibilità dei siti web

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via definitiva in data 25 febbraio 2005, il regolamento di attuazione della cosiddetta “Legge Stanca” per favorire l’accessibilità delle persone diversabili alle nuove tecnologie informatiche.

In particolare, l’ordinamento recepisce le linee guida elaborate dall’Unione Europea e le normative internazionali riconosciute.

La legge, tra l’altro, obbliga le amministrazioni pubbliche, in caso di stipulazione di contratti di realizzazione o modificazione di siti internet, ad adeguarli, entro dodici mesi, alle nuove norme sull’accessibilità, pena la nullità dei contratti stessi.

Le disposizioni non si limitano però a coinvolgere i soggetti pubblici ma si estendono anche a quelli privati in particolare per le concessionarie di servizi pubblici: verificato il livello di accessibilità dei loro siti web, il Dipartimento per l’Innovazione rilascerà infatti un bollino di certificazione.

Ulteriori informazioni su www.ministeroinnovazione.it

Comunicato ufficiale del MIT


Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind