Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Rassegna Stampa Estera
06/02/2008

L'Europa boccia la tv italiana

Il quotidiano inglese Financial Times riporta la recente sentenza della Corte Europea di Giustizia in relazione all'assetto del sistema televisivo italiano con riferimento all'assegnazione delle frequenze.
 
 

"La Corte europea di giustizia ha bocciato il sistema di assegnazione delle frequenze televisive in vigore in Italia, giudicandolo non in sintonia con le leggi dell'Unione Europea. Secondo la sentenza, il sistema italiano ostacola la concorrenza e favorisce le aziende
televisive che già hanno la facoltà di trasmettere.
La decisione non avrà effetto immediato su Mediaset ma, secondo gli analisti, potrebbe portare in futuro alla rinuncia, da parte del gruppo di Silvio Berlusconi, di Rete 4, uno dei suoi tre canali tv."
 

Financial Times, Gran Bretagna

 

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind