Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Volontariato e nonprofit
07/12/2010

Premio del Volontariato Internazionale 2010

In occasione della Giornata Mondiale del Volontariato promossa dalle Nazioni Unite, Volontari del Mondo - FOCSIV ha presentato il 5 dicembre 2010, la XVII edizione del Premio al Volontariato Internazionale.


 
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha rinnovato il suo sostegno alla FOCSIV , inviando, come per la scorsa edizione, un messaggio di saluto e di apprezzamento per i valori espressi dal volontariato internazionale, che sarà letto nel corso della cerimonia e ha donato, inoltre, la targa che sarà consegnata ai volontari.
Un fenomeno ''straordinariamente vasto, ''una linfa vitale della nostra convivenza'' che bisogna ''sostenere anche garantendo le risorse necessarie''. Cosi' il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
 
Come ogni anno FOCSIV - Volontari nel Mondo promuove, in vista della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite, il Premio del Volontariato Internazionale. Il volontario dell'anno si chiama Alberto Acquistapace ed è impegnato con l’Organismo, Socio FOCSIV, MLFM (Movimento per la Lotta alla Fame nel Mondo), nella Haiti distrutta dal terremoto del 12 gennaio scorso.
 
MLFM è presente sul suolo haitiano dal 2008 con progetti legati all'acqua e all'alimentazione, è una ONG di sviluppo dalla nascita, ma, di fronte all'emergenza, ha dimostrato immediatamente la capacità di adattare il proprio intervento ai bisogni contingenti, pur senza mai dimenticare l'obiettivo di crescita del Paese. Alberto, in particolare, opera a Les Cayes, nella zona rurale a sud dell'isola, che a causa del sisma è stata raggiunta da oltre 22.000 persone, con un incremento del 30% della popolazione. Di qui la necessità di intensificare il lavoro intrapreso per cercare di assicurare a tutti l'accesso all'acqua potabile e implementare i servizi igienici, con l’obiettivo di  arginare le epidemie, come quella di colera che sta già colpendo il Paese.
 
Alberto ha 29 anni ed è in contatto con MLFM dal 2005. E' arrivato ad Haiti a febbraio di quest'anno, dopo una prima esperienza di cooperazione internazionale in Vietnam, oggi è il referente per il settore tecnico-idrico del progetto di MLFM a Torbeck. Alberto coordina il cantiere, con mansioni di organizzazione, supervisione e gestione del lavoro che richiedono, oltre ad un’elevata dose di esperienza e qualità professionali, anche una buona attitudine a lavorare in contesti difficili ed una forte predisposizione alla gestione dei rapporti umani. Nonostante la sua giovane età, ha già un bagaglio accademico e professionale non comune, nonché un interesse nei confronti della cooperazione e del volontariato che coltiva dagli anni del liceo. “Ambiente” è la parola chiave del suo percorso: si specializza infatti nel settore idrico e s’impegna nella sensibilizzazione dei più giovani alle tematiche ambientali, la progettazione di interventi di ecoturismo e l’analisi dell’inquinamento.
 
Solidità, concretezza, capacità di porsi in relazione con le persone più bisognose. Sono queste le caratteristiche che spingono FOCSIV ad assegnare ad Alberto Acquistapace e alla sua ONG il “Premio del Volontariato Internazionale - 2010”: un premio che essi ottengono grazie alla dedizione e alla forza d’animo con cui portano avanti il loro progetto in una terra dilaniata dall’immane tragedia del sisma.
 
 
 
Per maggiori informazioni:


Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind