Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Rassegna Stampa Estera
28/07/2009

Gli internauti cinesi superano la popolazione USA

Information & Safety Freedom riporta la notizia rilasciata dall'Agenzia di Stampa cinese "Nuova Cina" secondo la quale i navigatori su Internet in Cina sarebbero 338 milioni, più dell'intera popolazione americana. Nonostante i numeri sempre più importanti, rimane il problema della censura e della libertà di espressione.
 
 
 
27.07.09 - "Continua la lunga marcia della Cina alla conquista di Internet.
 
Dopo aver battuto l'anno scorso gli Stati Uniti per numero di utenti con 221 milioni, ora la crescita esponenziale delle persone che hanno accesso alla rete ha portato gli internauti cinesi a 338 milioni, più dell'intera popolazione degli Usa. Lo riferisce l'agenzia Nuova Cina.
 
Il Centro di informazione cinese sulla rete Internet precisa che nel primo semestre il numero di connessioni veloci è salito di dieci milioni, fino a raggiungere i 93,5 milioni. Le autorità cinesi hanno sostenuto lo sviluppo di Internet pur mettendo in guardia dagli effetti "indesiderabili" in campo politico. La rete in Cina è sottoposta ad una pesante censura attraverso un superfiltro, la 'Grande muraglia di fuoco' che blocca i siti sgraditi al governo di Pechino.
 
Dal primo luglio sarebbe dovuta entrare in vigore una legge che impone a tutti i pc anche un altro filtro antiporno, accusato di rallentare tutte le attività. Dopo le proteste di aziende e di internauti, è stato annunciato il rinvio dell'attuazione di questa nuova norma, ufficialmente spiegato con problemi tecnici."
 
Per maggiori informazioni:
 
 

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind