Eventi e iniziative
Corporate Social Responsability
Integrazione e diversabilità
Mercato del lavoro
Nuove tecnologie
Politica economica
Relazioni industriali
Risorse umane
Salute e sicurezza sul lavoro
Sistema creditizio e assicurativo
Sistema fiscale
Sistema previdenziale
Sistema sanitario
Volontariato e nonprofit
Welfare
Rassegna Stampa Estera
Mercato del lavoro
12/10/2010

Il Nobel per l'Economia premia gli studi sul Lavoro

Il Nobel all'Economia 2010 è stato assegnato agli americani Peter Arthur Diamond, Dale Thomas Mortensen, ed all'anglo-cipriota Christopher Antoniou Pissarides. Il merito è di aver sviluppato gli studi sulla domanda di lavoro e sulla disoccupazione.
 
 
 
 
La Reale accademia delle scienze di Stoccolma ha scelto questi tre studiosi per il loro nuovo metodo d´analisi sul mercato del lavoro, in particolare sulle difficoltà di conciliare domanda e offerta. Un tema di strettissima attualità, soprattutto dopo le recenti stime del Fondo monetario internazionale, secondo cui nel mondo si contano ben 210 milioni di disoccupati.
 
Alla base delle teorie dei tre economisti, che divideranno un premio di 10 milioni di corone svedesi (1,1 milioni di euro), c´è il concetto che domanda e offerta non sempre si incontrano facilmente nel mercato del lavoro.
 
In una nota il Comitato spiega che i tre esperti hanno cercato di dare una risposta alla domanda "perche' tanta gente resta senza lavoro, quando, nello stesso tempo, ci sono numerose offerte di lavoro?". E anche all'altra domanda: "Come puo' la politica economica influenzare la disoccupazione?". "In molti mercati - spiega la motivazione del Nobel - domanda e offerta non sempre si incontrano facilmente e cio' succede anche sul mercato del lavoro". Secondo il comitato domanda di lavoro e offerta di posti di lavoro non sempre s'incontrano, nonostante ci possa essere offerta di lavoro non soddisfatta e disoccupazione sullo stesso mercato. In base alle teorie dei tre cio' dimostra che "piu' sono alti gli stimoli alla disoccupazione, piu' sono elevati i tassi di disoccupazione e il tempo di ricerca di un nuovo lavoro". Inoltre il comitato rileva che le teorie dei tre economisti, oltre che al mercato di lavoro, sono applicabili anche per il mercato immobiliare, alle questioni di politica monetaria e di politica economica e finanziaria.
 
Il Comitato di Stoccolma ha dichiarato che le teorie dei tre premi Nobel si possono applicare anche al di fuori della dinamica occupazionale: possono, quindi, essere valide anche per il mercato immobiliare e a questioni di politica monetaria, economica e finanziaria.
 
Christopher Pissarides è nato nel 1948 a Nicosia ed insegna alla London School of Economics.
 
Dale Mortensen, classe 1939, insegna nell´Illinois alla Northwestern University.
 
Peter Diamond, nato nel 1970 a New York, vanta una cattedra al prestigioso Mit, l´istituto delle tecnologie del Massachusetts.  
 

Versione per stampa
CERCA NEL SITO
© 2004 Centro Studi Sociali Pietro Desiderato
Powered by Time&Mind